Diario politico

di Maurizio Ambrogi Caporedattore interni Tg3

  • Dimissioni annunciate, posticipate, differite, condizionate: in realtà dimissioni a orologeria. Perché Berlusconi lega il suo lungo addio alla fine della legislatura. Nella prassi istituzionale della seconda Repubblica è dunque entrata una nuova figura, alquanto anomala: le dimissioni a data da destinarsi (in questo caso, dopo l’approvazione della legge di stabilità). La quale data è sostanzialmente nelle mani del dimissionando: cioè del presidente del consiglio che non ha alcun interesse a sbrigarsi, perché prima fa, prima va a casa, e rischia di ritrovarsi un governo di emergenza. I mercati comunque non hanno gradito: dare una veste istituzionale all’incertezza permanente è davvero troppo. Come si fa a sopportare un paese che non fa quello che gli si chiede, promette e non mantiene, e anche quando decide l’atto politicamente più importante, le dimissioni del presidente del Consiglio, lo fa in modo condizionato?  Dice che non siamo peggio della Grecia: ma lì il governo di emergenza lo hanno fatto in tre giorni.

    Comments

    comments

  • Un commento

    WP_Modern_Notepad
    • Giuseppe scrive:

      Soltanto in un Paese completamente privo di senso dello Stato e delle sue istituzioni si può proporre un negozio di dimissioni come quello di Berlusconi : dimissioni a condizione. La cosa è assurda perchè se deve dimettersi è perchè ha perduto la maggioranza ed in tali condizioni non si dettano condizioni. Ma a parte ciò,poichè Berlusconi è l’uomo più in malafede che l’Italia abbia conosciuto dopo Craxi,basterà che inserisca nella legge una clausola inaccettabile perchè la legge non sia approvata anche dai malpancisti di casa sua,e lui avrà una ragione per non dimettersi. Forse il prs.Napolitano non avrebbe dovuto accettare questo negozio,ma noi non sappiamo cosa stia dietro all’accordo.

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Foto Blogger

Calendario

    novembre: 2011
    L M M G V S D
    « ott   dic »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930