Diario politico

di Maurizio Ambrogi Caporedattore interni Tg3

  • Chi non ricorda questo mitico manifesto di Rifondazione?Anche i ricchi piangano. Anno 2006, settembre, nel pieno della discussione della finanziaria del governo Prodi, Bertinotti e i suoi invocano la patrimoniale. Apriti cielo: incitamento all’odio sociale, tuona l’allora opposizione di destra. Imbarazzo anche nel centrosinistra. E si capisce. La patrimoniale è un tabù della politica italiana, al pari della tassazione delle rendite finanziarie. Rischiavi di perderci le elezioni.

    Come nel 2006: ultimi giorni di campagna elettorale, Bertinotti chiede appunto di tassare le rendite, Prodi non lo esclude, Berlusconi invece promette il taglio dell’Ici: e recupera gran parte dello svantaggio elettorale. Sembra passato un secolo. Oggi l’aumento della tassazione dei titoli è nella finanziaria di Tremonti e Berlusconi. E di patrimoniale si parla ogni giorno: la chiedono gli stessi super-ricchi, da Montezemolo a De Benedetti, non la esclude Paniz nel Pdl, la vorrebbe il leghista Tosi, a sinistra mesi fa l’avevano rilanciata Veltroni e Amato. Oggi Calderoli tira fuori la patrimoniale sul lusso. Insomma: concetto sdoganato, segno dei tempi, di una crisi che demolisce ogni certezza e ogni resistenza ideologica. Non è l’unico caso: prendiamo la Tobin Tax, la tassa sulle transazioni finanziarie, di cui si parla dal G8 di Genova di dieci anni fa. Allora era la bandiera dei no global, oggi è la proposta di Merkel e Sarkozy.

    Comments

    comments

  • 2 Commenti

    WP_Modern_Notepad
    • Alipio Grassini scrive:

      Grande Fausto, tutto il PD, dovrebbe riconoscere che aveva ragione il profeta della sinistra, e senza nessun tornaconto, non come siamo abituati da questo governo di cosiddetti Destri.

    • Forse è troppo tardi!

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Foto Blogger

Calendario