Diario politico

di Maurizio Ambrogi Caporedattore interni Tg3

  • Il (1)Pdl è un partito (anche se si chiama Popolo), come (2)Pd, (3)Lega, (4)Italia dei Valori, (5)Udc: sono le cinque forze principali con cui si è aperta la legislatura. Ma quante sono le formazioni politiche che (soprav)vivono all’ombra del bipolarismo o che nel frattempo si sono formate? Un numero sterminato.

    Leggi tutto…

  • Pensate che la nostra Costituzione sia vecchia e decrepita? Che 139 articoli siano troppi, che vadano cambiati, magari sfoltiti? In Parlamento ci sono già molte proposte di legge, ma tutti possono dare il proprio contributo. Se lo fanno Ceroni o Sardelli, perché non provare anche noi a scrivere la Costituzione che ci piace, presentare modifiche, una proposta di legge (la legislatura è ancora lunga)? Ecco qualche idea adeguata ai tempi, cominciando dal Titolo primo, i  principi fondamentali:

    Leggi tutto…

  • Ricapitoliamo: Lassini, candidato a Milano nella lista per la Moratti, riempie la città di manifesti in cui si paragonano i magistrati della procura ai brigatisti. Lo sconcerto è generale: visto il prezzo pagato proprio dai magistrati alla violenza omicida delle  Brigate Rosse.

    Leggi tutto…

  • C’è chi (con gran rumore) propone di modificare l’articolo 1 della Costituzione (tal Ceroni, Pdl), chi rilancia con la correzione dell’articolo 94, per introdurre la cosiddetta sfiducia costruttiva (Sardelli, dei Responsabili). In Parlamento in questi giorni è un fiorire di proposte di riforme costituzionali,

    Leggi tutto…

  • Dopo aver dichiarato l’apertura delle ostilità con la Francia e in attesa di uscire dall’Unione europea che non ci capisce, oggi boicottiamo champagne e camembert. L’idea lanciata dal governatore del Veneto Zaia, piace anche a Bossi.

    Leggi tutto…

  • Milano, palazzo di giustizia, esterno giorno. Il presidente del Consiglio arriva in tribunale per uno dei suoi quattro processi, quello Mediaset (in cui è imputato per frode fiscale). Lo aspetta una folla di sostenitori organizzati: contro di me accuse risibili, dice, solo fango, c’è una magistratura che lavora contro il paese.

    Leggi tutto…

  • Proviamo a ricostruire: circa un mese fa abbiamo evocato un esodo biblico dalle coste africane e sostenuto che l’Europa doveva farsene carico. Nel frattempo abbiamo lasciato che l’isola di Lampedusa si riempisse oltre ogni limite della dignità e gestibilità (non una bella figura per chi ci guardava da Bruxelles o da Parigi). Leggi tutto…

  • La Camera approverà il processo breve la prossima settimana, mercoledì secondo l’ultimo calendario. Nonostante l’ostruzionismo dell’opposizione in aula e le proteste fuori, la strada sembra segnata. Il provvedimento tornerà poi al Senato, ma la maggioranza è determinata a non perdere altro tempo. Il processo breve contiene la prescrizione breve per gli incensurati ultra65enni: volendo, se ne potrà giovare anche Berlusconi, che potrebbe liberarsi così dei processi Mills, Mediaset e Mediatrade.

    Leggi tutto…

  • “Presidente fermi il processo breve, glielo chiedo in ginocchio, faccia di tutto!”: siamo appena fuori dell’abbazia di Collemaggio, all’Aquila, dopo la messa per ricordare le vittime del terremoto. Una donna si avvicina a Napolitano, è la madre di una delle 32 vittime di una sciagura ben diversa, non naturale, il rogo di Viareggio, provocato da un incidente ferroviario, quasi due anni fa.

    Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Foto Blogger

Calendario